ULTERIORI ESTENSIONI E AGGIUSTAMENTO DEI REGOLAMENTI PER FAR FRONTE AL CORONAVIRUS

Il Ministero degli affari economici e del clima (EZK) integra ulteriormente il sostegno finanziario agli imprenditori a causa del Coronavirus e semplifica le condizioni delle normative. Questo aiuterà maggiormente decine di migliaia di imprenditori. I criteri per l’applicazione dei sistemi COVID-19 (TOGS) alle piccole e medie imprese (BMKB) e ai settori imprenditoriali sono stati allentati. Il segretario di Stato Mona Keijzer (EZK) oggi ha anche annunciato che il limite di sovvenzioni del cosiddetto “regime SEED Capital” per il 2020 sarà quasi una volta e mezza più grande.

 

Schema per le BMKB più a lungo termine e soglia inferiore

Il credito extra aiuta gli imprenditori con liquidità a sopravvivere in caso di tempi difficili. Questo è il motivo per cui vengono nuovamente allentati i finanziamenti per gli imprenditori attraverso il regime speciale di indennità COVID-19 (TOGS) nel caso di piccole e medie imprese (BMKB).

La durata di un prestito è estesa a quattro anni, in modo che gli imprenditori abbiano più tempo per ripagarlo. La possibilità di chiedere un prestito per le BMKB sta diventando più accessibile: oltre a una previsione di liquidità estesa, può essere utilizzato anche un test di turnover.

Nei primi giorni di aprile, il Ministero dell’EZK ha già abbassato gli interessi (dal 3,9% al 2%) e aumentato il budget di garanzia (da 765 milioni a 1,5 miliardi di euro).

 

Budget del sistema SEED aumentato a 32 milioni di euro nel 2020

Il budget del sistema SEED Capital, con il quale il Ministero dell’EZK fornisce capitale ai fondi di investimento, sarà aumentato da 22 a 32 milioni di euro. In questo modo, il governo sostiene le aziende innovative, comprese le start-up tecnologiche (come high-tech ed eHealth) e creative, nell’ottenere capitale di rischio dai fondi di investimento.

 

Le società possono beneficiare del TOGS anche attraverso attività secondarie registrate

A partire dal 29 aprile 2020, gli imprenditori possono richiedere il regime di indennità COVID-19 (TOGS) per i settori imprenditoriali anche sulla base della loro attività secondaria registrata nel registro delle imprese.

Il gabinetto ha fornito a più di un quarto della comunità imprenditoriale olandese un regalo di 4.000 euro esentasse, perché, oltre alle conseguenze economiche del Coronavirus, sono stati direttamente interessati dalle misure del governo.

L’estensione riguarda gli imprenditori che non hanno diritto al regime TOGS con la loro attività principale registrata, ma che ne avrebbero diritto sulla base della loro attività secondaria registrata.

Dopo un’analisi delle relazioni degli imprenditori della RVO a riguardo, sembra che l’attività secondaria registrata sia talvolta più in linea con le attività commerciali reali.

È importante, però, che l’imprenditore soddisfi i requisiti minimi in termini di perdita di fatturato e costi fissi (entrambi di 4.000 euro) esclusivamente sulla base dell’attività secondaria registrata.

Lo schema TOGS è disponibile all’indirizzo rvo.nl/togs.

 

Sistema di finanziamento delle imprese per il Coronavirus (GO)

L’aumento del limite di garanzia del sistema di finanziamento delle imprese (sistema GO) per il Coronavirus da 400 a 10 miliardi di euro è stato approvato dalla Commissione europea. Motivo per cui, questo schema può essere applicato ufficialmente da mercoledì 29 aprile 2020, le societa’ potranno richiedere un prestito della durata  di sei anni.

Con il sitstema GO, il Ministero dell’EZK aiuta sia le PMI che le grandi aziende. Ciò è garantito da prestiti bancari (minimo 1,5 milioni – massimo esteso a 150 milioni di euro per azienda).

Il tasso di garanzia massimo, come precedentemente annunciato, è ora aumentato dal 50% all’80% per le grandi aziende e al 90% per le PMI, a condizione che siano interessate dalla crisi legata alla diffusione del Coronavirus.