Misure fiscali aggiuntive per il Coronavirus

Il Consiglio dei Ministri è in costante dialogo con i gruppi di interesse, gli imprenditori e la società civile per identificare i problemi che stanno fronteggiando durante l’emergenza legata alla diffusione del coronavirus e quali soluzioni possono aiutarli. Questo dialogo ha portato ad una serie di misure aggiuntive.

Il Segretario di Stato affronta, nella sua lettera, i seguenti argomenti:

  • Conseguenze dell’IVA sulle prestazioni del personale di assistenza;
  • Conseguenze dell’IVA sulla fornitura gratuita di materiali e attrezzature mediche;
  • Aliquota IVA ridotta quando si offrono lezioni di sport online;
  • Lavoratori frontalieri tedeschi (esenzione temporanea da alcuni benefici netti tedeschi);
  • Alcuni obblighi amministrativi e legali relativi alle imposte sui salari;
  • Indennità di viaggio inserite in busta paga;
  • Esenzione per l’ uso a breve termine di un veicolo a motore;
  • Misura per i taxi convertibili;
  • Validità del rapporto di valutazione dei veicoli a motore;
  • Interessi di recupero e interessi fiscali.

Di seguito viene fornita una spiegazione su alcuni punti.

Conseguenze dell’IVA per il personale sanitario e per la fornitura di materiali e attrezzature mediche

La disponibilità di personale sanitario e la presenza sufficiente di dispositivi medici è fondamentale durante questa crisi legata al coronavirus. Pertanto, viene assunto personale sanitario in misura maggiore rispetto alla norma.

Non è auspicabile che le norme IVA per il prestito di personale e la libera fornitura di risorse durante la crisi attuale comportino ulteriori oneri finanziari o amministrativi.

Oltre all’esenzione dai dazi e dall’IVA sull’importazione delle merci necessarie per combattere il coronavirus, sono state prese altre due misure temporanee:

  1. Il prestito del personale sanitario non include il prelievo dell’IVA.
  2. L’IVA non è dovuta per la fornitura gratuita di dispositivi medici a istituti sanitari e medici generici.

Queste misure possono essere applicate retroattivamente dal 16 marzo 2020 e si applicheranno fino al 16 giugno 2020.

Aliquota IVA ridotta per le palestre

Molte palestre offrono lezioni online in questo periodo, dal momento che le persone devono rimanere a casa il più possibile. Pertanto, è stata approvata temporaneamente la decisione di estendere l’aliquota ridotta che si applica all’offerta di un centro sportivo per la pratica sportiva attiva anche al caso in cui le lezioni di sport siano offerte online.

Alcune imposte sul personale relative agli obblighi amministrativi e legali

I datori di lavoro hanno determinati obblighi amministrativi e legali per quanto riguarda le imposte sui salari. Le straordinarie circostanze attuali possono comportare l’impossibilità per i datori di lavoro di adempiere a tali obblighi o di non rispettarli in tempo o per intero.

Ad esempio, per il datore di lavoro vige l’obbligo di determinare l’identità del dipendente sulla base del documento d’identità in originale. Se un datore di lavoro non è in grado di identificare un dipendente in tempo, ciò può comportare l’applicazione della cosiddetta “tariffa anonima”, un tasso fisso del 52%.

In tali circostanze, la conseguenza legata al fatto di non essere in grado di adempiere ad un obbligo amministrativo si ritiene non auspicabile. Pertanto, l’Amministrazione fiscale e doganale ha assunto una posizione flessibile in tali situazioni se un datore di lavoro o un dipendente rimedia il prima possibile all’inadempienza dell’obbligo amministrativo. Riguardo all’obbligo di identificazione, ciò significa che l’applicazione della “tariffa anonima” può essere evitata se il datore di lavoro determina l’identità del dipendente non appena è ragionevolmente in grado di farlo.

Colli di bottiglia e ulteriori misure

Inoltre, il Consiglio dei Ministri continuerà a discutere con i gruppi di interesse, gli imprenditori e la società civile sulle conseguenze del Coronavirus e cercherà di trovare una soluzione non appena saranno identificati eventuali “colli di bottiglia”.

L’Assemblea verrà quindi nuovamente informata su ulteriori misure e sugli sviluppi rilevanti durante l’attuazione delle misure da parte dell’Amministrazione fiscale e doganale.